CIPMO - Centro Italiano per la Pace in Medio Oriente

Da 30 anni CIPMO promuove, con un approccio bilanciato e costruttivo, canali di dialogo e cooperazione con l’Area Euro-Mediterranea e con l’Africa.

Migrazioni

“Migrazione, Accoglienza, Inclusione, co-sviluppo. Il ruolo delle Diaspore Med-Africane” è un progetto pluriennale, promosso dal Centro Italiano per la Pace in Medio Oriente (CIPMO)

Arte per CIPMO

Artisti contemporanei collaborano con CIPMO, donando le loro opere, per promuovere il dialogo e il confronto tra gli studenti nell’Area Euro-Mediterranea.

Mediterraneo. Lo Specchio dell'Altro

Dal 2013  CIPMO promuove il Progetto “Mediterraneo. Lo Specchio dell’Altro”, attraverso la costituzione di un Network di scuole secondarie in Italia gemellate con istituti di diversi Paesi della sponda sud del Mediterraneo, volto a favorire il dialogo interculturale e l’educazione alla cittadinanza tra i giovani della regione mediterranea e medio-orientale.

il tuo 5x1000 al CIPMO

Sostieni il dialogo e la cooperazione tra i paesi europei e i paesi del Medio Oriente e del Mediterrraneo 

L’EDITORIALE

 

 Un nuovo sito per il nuovo CIPMO

di Janiki Cingoli 
Presidente del Centro Italiano per la Pace in Medio Oriente

8 marzo 2019

Migrazione. Accoglienza. Inclusione. Co-sviluppo.

Il ruolo delle Diaspore Med-Africane. Elementi di policy nazionale e locale. Anno III

14 marzo 2019. Camera dei Deputati, Roma

AREE DI INTERVENTO

icona per area di intervento di geopolitica

  GEOPOLITICA

Analisi, dialogo, iniziative pubbliche

Analisi, scenari e individuazione di policy, approfondite e bilanciate; costruzione di canali di dialogo nelle aree di crisi; appuntamenti pubblici di approfondimento, rivolti alla società civile e alle forze imprenditoriali.

  COOPERAZIONE PARITARIA

Uno sviluppo compatibile e paritario

Malgrado i numerosi focolai di crisi, è un’area dalle enormi potenzialità, per le grandi risorse energetiche e naturali, che chiede un nuovo modello di sviluppo compatibile e paritario, su basi di rispetto e reciproco vantaggio.

  MIGRAZIONI

Comunità diasporiche, inclusione e sicurezza

Valorizzazione del ruolo delle Comunità diasporiche, originarie da Medio Oriente e Africa, per l’inclusione, i diritti civili, la sicurezza, operando in stretto raccordo con le Istituzioni e con le organizzazioni della società civile.

  EDUCAZIONE ALLA CITTADINANZA

Un network interattivo tra scuole mediterranee

Multiculturalismo e Intercultura; promozione di network tra Istituti Scolastici Superiori delle due sponde del Mediterraneo (confronto con l’Altro per conoscere sé stessi); formazione degli insegnanti e di altri gruppi interessati.

  MINORANZE

Maggioranze e minoranze, rapporti e garanzie

Minoranze etniche, linguistiche, nazionali e religiose; rapporti e garanzie reciproche tra maggioranze e minoranze nel contesto Euro – MedAfricano; focus specifico su esperienza Alto Adige – Sud Tirolo, in cooperazione con la locale Antenna CIPMO.

  ARTE PER CIPMO

Aste Benefiche d’Arte Contemporanea 

Artisti contemporanei collaborano con CIPMO per promuovere il dialogo e il confronto nell’Area Euro-Mediterranea e in Africa donando le loro opere. Dal 2012, oltre 300 opere donate da prestigiosi artisti, italiani e internazionali, battute all’Asta, in collaborazione con Sotheby’s.

Prossimi Eventi CIPMO

Tunisia. Una transizione fragile, dalle grandi potenzialità
Torino, 8 maggio 2019
Workshop presso l’Università e Conferenza pubblica presso il Circolo dei Lettori.
Segue

Asta d’Arte Contemporanea
Milano, 14 maggio 2019
Asta benefica a cura di Gloria Gatti a favore del progetto “Mediterraneo. Oltre i muri della mente”

Segue

Eventi PARTNER

LE NOSTRE ANALISI

Haftar (e Macron) avanzano in Libia. Quali opzioni per l’Italia?

di Michela Mercuri

Docente di Geopolitica alla SIOI. Membro del Comitato Scientifico CIPMO

26 febbraio 2019

Le incognite della Turchia nel contesto siriano

di Alberto Gasparetto

Ph.D., cultore di Scienza Politica presso il Dipartimento di Scienze politiche, giuridiche e studi internazionali dell’Università degli Studi di Padova. 

25 febbraio 2019