ASTE PER CIPMO

Asta benefica d’arte contemporanea 2019

In collaborazione con Sotheby’s, curata da Gloria Gatti

 14 maggio 2019

Museo Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci, Milano

Oltre 70 artisti hanno donato le loro opere a favore del progetto “Mediterraneo. Oltre i muri nella mente”

Programma
ore 18.00 Cocktail ed esposizione delle opere
18.30  Asta
Saluto di apertura. Alessandro Costacurta – Campione del calcio e collezionista
Introduce Gloria Gatti  – Curatore  dell’Asta
Batte l’asta Filippo Lotti – Amministratore Delegato di Sotheby’s Italia
Presiede Janiki Cingoli – Presidente CIPMO

L’Asta benefica d’Arte Contemporanea per CIPMO, giunta alla sua VII Edizione, sostiene lo sviluppo del progetto di educazione alla cittadinanza “Mediterraneo. Oltre i muri nella mente”, grazie al quale studenti di Istituti superiori italiani dialogano, guidati dai loro docenti, con studenti di Istituti di Paesi della Sponda Sud del Mediterraneo (Albania, Giordania, Israele, Marocco, Palestina, Tunisia,). Attivo già da cinque anni con Istituti superiori milanesi, nel 2019 il progetto si è ampliato sul territorio nazionale coinvolgendo anche cinque Istituti romani e altrettanti del Sud Mediterraneo.

“I muri nella mente sono spesso più difficili da rimuovere di quelli veri, perché vengono costruiti con un continuo bombardamento di messaggi, che amplificano e deformano la realtà, isolando solo quelli più negativi. Un’opera d’arte è in sé un momento di dialogo, tra l’artista e lo spettatore, tra l’artista e la sua visione del mondo, tra la realtà e la sua fantasia e creatività, mediate dal rigore e dalla professionalità di un metodo costruito negli anni. Il dialogo, la costruzione di canali di comunicazione e di comprensione dell’Altro, è d’altronde il mestiere di CIPMO, cui ci dedichiamo da trent’anni”. Janiki Cingoli, Presidente CIPMO

“Il Progetto – Mediterraneo. Oltre i Muri nella mente – è nella scuola di oggi un’occasione concreta di educazione interculturale che nasce non da riflessioni teoriche, ma da contatti e incontri reali tra giovani appartenenti a realtà, culture, stili di vita profondamente diversi. Gli studenti anche e soprattutto attraverso le difficoltà che incontrano nel percorso sperimentano la fatica dell’apertura, della costruzione e del mantenimento di un dialogo. Sono proprio questa consapevolezza e queste esperienze concrete che faranno di loro in futuro delle persone sensibili e attente a non erigere muri.”Alessandra Caponio e Adele Neri, docenti del liceo “Primo Levi” di San Donato Milanese

“Curare l’asta benefica in favore del CIPMO è per me sempre un grande onore ma soprattutto un’immensa gioia. È un’occasione che mi lascia dismettere per alcune preziose ore i miei soliti panni d’avvocato e di lavorare per l’arte nella sua più bella espressione, quella del messaggio sociale e della solidarietà che accomuna tutti coloro che partecipano alla realizzazione di questo progetto. Quest’anno ho sentito ancora più forte da parte dei nostri artisti, molti dei quali ormai sono cari amici, il desiderio di essere parte della famiglia del CIPMO che lavora da trent’anni per creare una cultura condivisa e cerca di abbattere i muri nella mente, quelli della diversità, dell’esclusione e della sottocultura attraverso la parola e l’arte. E così le nostre opere, che possono sembrare isolate, entrano in dialogo l’una con l’altra portando con sé il “senso del giusto” che è quello dell’uguaglianza, come se a vegliare su di loro e su tutti noi ci fosse il dio del “Canto della pianura” di Haruf che tutti avvolge di comunanza, gentilezza, coraggio e compassione”. Gloria Gatti, Curatrice.

Opere di prestigiosi artisti italiani e internazionali: Vittorio AMADIO, Mario ARLATI, Ugo ATTARDI, Maryam BAKHTIARI, Gianni BERENGO GARDIN, Francesca BOFFETTI, Albino Rodolfo BOFFI, Diego BOIOCCHI, Alda Maria BOSSI, Alessandro BUSCI, Carlo CALDARA, Sylvia CATASTA, Giovanni CERRI, Sandro CHIA, Gianni COLOMBO, Vanni CUOGHI, Luciano DE LIBERATO, Enrico DELLA TORRE,  Loris DI FALCO, Alessandro DI VICINO GAUDIO, Rosa Maria FALCIOLA, Benham Ali FARAHZAD, Angelo FERRILLO, Elia FESTA, Daniele FORTUNA, FRODE, Ruggero GABBAI, Giorgio GALIMBERTI, Omar GALLIANI, Leonardo GAMBINI, Salvatore GARAU, Luca GASTALDO, Luca GRECHI, Riccardo GUSMAROLI, Ali HASSOUN, Maurice HENRY, Pina INFERRERA, Emilio ISGRÒ, Margherita LEVO ROSENBERG, Lydia LORENZI, Giorgio MELZI, Maria MULAS, Isabella NAZZARRI, Izumi ŌKI, Alberto ORIOLI, Antonio PARADISO, Amato PATRIARCA, Francesco PATRIARCA, Guido PERUZ, Lele PICÀ, Tom PORTA, Tiziana PRIORI, Salvatore PROVINO, Lorenzo PUGLISI, Tobia RAVÀ, Irene ROSSI, Gala ROTELLI, Marco Nereo ROTELLI, Michael ROTONDI, Antonio SALVADOR, Stefania SANTARCANGELO, Dado SCHAPIRA, SCIMON, Tina SGRÒ, Lapo SIMEONI, Giuseppe SINISCALCHI, Fabio Rafael SOTO, Lolita TIMOFEEVA, Alessandro VASAPOLLI, Paolo VEGAS, Caterina VOLTOLINI, Giulio ZANET, Donata ZANOTTI.

Il Centro Italiano per la Pace in Medio Oriente (CIPMO) da 30 anni promuove il dialogo in Medio Oriente e la cooperazione euro-mediterranea.
È grazie all’ospitalità offertaci dal Museo Nazionale Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci, alla disponibilità di Sotheby’s, all’impegno di Gloria Gatti e alla sua vasta rete di amicizie, alla generosità di tanti artisti, collezionisti e galleristi, e di molti sponsor che hanno offerto i loro servizi, che l’Asta è diventata possibile

Informazioni:
CIPMO – Centro Italiano per la Pace in Medio Oriente
e-mail asta@cipmo.org
Tel +39 02 866 147

Asta benefica d’arte contemporanea 2018

In collaborazione con Sotheby’s, promossa Arturo Schwarz, curata da Gloria Gatti

Oltre 70 artisti hanno donato le loro opere a favore del progetto MEDITERRANEO. LO SPECCHIO DELL’ALTRO

Milano, Palazzo Reale, 28 marzo 2018

L’Asta d’Arte Contemporanea per CIPMO, con il Patrocinio del Comune di Milano, giunta alla sua VI Edizione, ha sostenuto lo sviluppo del progetto di educazione alla cittadinanza “Mediterraneo. Lo Specchio dell’Altro”, basato su una rete di Istituti Superiori Italiani che dialogano con Istituti della Sponda Sud del Mediterraneo (Giordania, Israele, Palestina, Marocco, Tunisia).

Attivo già da cinque anni, nel 2018 il progetto si amplia sul territorio nazionale, coinvolgendo 6 Istituti Superiori milanesi, 6 Istituti romani e altrettanti del Sud Mediterraneo.
I protagonisti sono gli studenti di Istituti Superiori Italiani, coordinati dai rispettivi insegnanti, che attraverso uno “scambio virtuale” con coetanei mediterranei, partendo da una comprensione ravvicinata della rispettiva vita quotidiana, giungono ad una percezione comune dei processi in corso nella realtà mediterranea e mediorientale.

“E’ il quinto anno che alcune classi del nostro liceo partecipano alle attività che il CIPMO propone. Il progetto apre ai nostri studenti e docenti una finestra sul mondo attraverso convegni internazionali e soprattutto con un network tra scuole. Con classi di licei dei paesi della regione mediterranea i nostri ragazzi hanno la possibilità di avere un confronto concreto con altre culture, di riflettere insieme su temi importanti e di collaborare a un progetto condiviso scelto – di anno in anno – dai docenti delle scuole coinvolte” (Alessandra Caponio e Adele Neri, docenti del liceo “Primo Levi” di San Donato Milanese).

Opere di prestigiosi artisti italiani e internazionali:

Luisella ABBONDI,
Massimiliano ALIOTO,
Vittorio AMADIO,
Tommaso ARSCONE,
Enrico BAJ,
Maryam BAKHTIARI,
Gian Paolo BARBIERI,
Mirko BARICCHI,
Gianni BERENGO GARDIN,
Albino Rodolfo BOFFI,
Diego BOIOCCHI,
Carlo BORLENGHI,
Alessandro BUSCI,
Silvia CAMPORESI,
Rob and Nick CARTER,
Mario CEROLI,
Sandro CHIA,
Giovanni CHIARAMONTE,
Judith COHEN,
Eleonora C. COLLINI,
Paolo COLLINI,
Luciano DE LIBERATO,
Enrico DELLA TORRE,
Alessandro DI VICINO GAUDIO,

Alina Elena DITOT,
Pablo ECHAURREN,
Rosa Maria FALCIOLA,
Elia FESTA,
FRANCINO,
Giovanni FRANGI,
Ruggero GABBAI,
Omar GALLIANI,
Federico GARIBALDI,
Gianluigi GIOVANOLA,
Riccardo GUSMAROLI,
Fathi HASSAN,
Maurice HENRY,
Pina INFERRERA,
Emilio ISGRÒ,
Andrea JACCHIA,
Margherita LEVO ROSENBERG,
Lydia LORENZI,
Alberto LORO,
Teresa MARESCA,
Veronica MENGHI,
Maria MULAS,
Izumi ŌKI,
Alessandro PAPETTI,

Antonio PARADISO,
Francesco PATRIARCA,
Guido PERUZ,
Luca PIGNATELLI,
Tiziana PRIORI,
Lorenzo PUGLISI,
Gianluca QUAGLIA,
Mario RACITI,
RAUL GABRIEL,
Tobia RAVÀ,
Michael ROTONDI,
Ashkan SADEGHI,
Antonio SALVADOR,
SALVO,
Roberta SAVELLI,
Dado SCHAPIRA,
Lapo SIMEONI,
Fabio Rafael SOTO,
Pietro SPICA,
Matteo SUFFRITTI,
Franco SUMMA,
Lolita TIMOFEEVA,
Sandro VISCA,
Caterina VOLTOLINI

DOCUMENTI A DISPOSIZIONE

Asta benefica d’arte contemporanea 2017

In collaborazione con Sotheby’s, a cura di Arturo Schwarz ed Ermanno Tedeschi

Oltre 60 artisti hanno donato le loro opere a favore del progetto MEDITERRANEO. LO SPECCHIO DELL’ALTRO

Milano, UniCredit Pavilion, 16 maggio 2017

Grazie all’ospitalità di UniCredit Pavilion, il 16 Maggio alle Ore 18.00, a Milano, sono state  battute all’asta da Filippo Lotti, Amministratore Delegato di Sotheby’s Italia, le opere di artisti di diversa nazionalità, religione e cultura, per affermare il valore dell’arte quale ambasciatrice di pace in grado di favorire il dialogo e la comprensione tra le due rive del Mediterraneo.

Il progetto del CIPMO “Mediterraneo. Lo Specchio dell’altro” è centrato sul ruolo delle Diaspore Med-Africane nell’accoglienza e inclusione di rifugiati e immigrati e sulla possibile promozione di progetti di co-sviluppo con i Paesi d’origine.

“Si stima che le Comunità italiane di origine straniera siano composte da sei milioni di persone, e tra loro un milione sia costituito da cittadini italiani a pieno titolo. Queste Comunità diasporiche possono svolgere un ruolo essenziale in qualità di ambasciatori sociali, culturali ed anche economici, al fine di combattere il radicalismo tramite l’interazione economica, l’integrazione educativa, il dialogo interreligioso, lo scambio culturale e la cooperazione. Di queste Comunità fanno parte anche cittadini di seconda e terza generazione, oramai parte integrante della nostra società e dunque pienamente inseriti nel processo produttivo e nel settore dei servizi, costituendone un elemento essenziale e vitale”, afferma il Presidente del Centro Italiano per la Pace in Medio Oriente (CIPMO), Janiki Cingoli.

“La creazione di un’opera d’arte è il frutto di fantasia e creatività, di una capacità di leggere il presente guardando al futuro, di rigore e professionalità profonde e maturate nel tempo. Vi è molto di simile con un’esperienza come quella del CIPMO, che è quella di creare canali di comunicazione e di comprensione dell’Altro, approfondendo i processi che sono in corso, senza veli, senza paraocchi, analizzando la realtà e ricercando le vie talora anche nascoste per cambiarla, quella realtà, per costruire un futuro diverso, più rispettoso dell’umanità. Spero che questa Asta, che sono stato felice di promuovere e curare insieme all’amico Ermanno Tedeschi, sia in grado di sostenere questo progetto, mettendolo in condizione di assicurare un aiuto concreto per affrontare questo ineludibile problema dei nostri giorni”, dichiara Arturo Schwarz, curatore dell’Asta.

Opere di prestigiosi artisti italiani e internazionali:

Valerio ADAMI,
Vittorio AMADIO,
Maryam BAKHTIARI,
Roberto BARNI,
Gabriella BENEDINI,
Gianni BERENGO GARDIN,
Jean BLANCHAERT,
Paul BOMPARD,
Jessica CARROLL,
Bruno CONTE,
Enrico Tommaso DE PARIS,
Lucio DEL PEZZO,
Enrico DELLA TORRE,
Alessandro DI VICINO GAUDIO,
Lello ESPOSITO,
Ennio FINZI,
Angelo FRATTINI,
Ruggero GABBAI,
Omar GALLIANI,
Moshe GORDON,

Ezio GRIBAUDO,
Riccardo GUSMAROLI,
Ali HASSOUN,
Sam HAVADTOY,
Maurice HENRY,
Pina INFERRERA,
Emilio ISGRÒ,
Andrea JACCHIA, Michel KICHKA,
Corrado LEVI,
Stefano LEVI DELLA TORRE,
Margherita LEVO ROSENBERG,
LIUBA,
Renzo MARGONARI,
Livio MARZOT,
Maria MULAS,
Barbara NAHMAD,
Mario NALLI,
Barbara NEJROTTI,
Ugo NESPOLO,

Izumi OKI,
Ciro PALUMBO,
Luca Maria PATELLA,
Guido PERUZ,
Cristiano PETRUCCI,
Luca PIGNATELLI,
Tiziana PRIORI,
Salvatore PROVINO,
Tobia RAVÀ,
Omar RONDA,
SALVO,
Dado SCHAPIRA,
Daniel SCHINASI,
Eugenia SERAFINI,
Pietro SPICA,
Fausta Augusta SQUATRITI,
Mauro STACCIOLI,
Max TOMASINELLI,
Ester VIAPIANO,
Marilena VITA,
Caterina VOLTOLINI.

DOCUMENTI A DISPOSIZIONE

Asta benefica d’arte contemporanea 2016

a cura di Arturo Schwarz ed Ermanno Tedeschi

70 artisti e collezionisti donano le loro opere a favore del progetto MIGRAZIONE, ACCOGLIENZA, INCLUSIONE, CO – SVILUPPO. IL RUOLO DELLE DIASPORE MED-AFRICANE

Roma, MAXXI – Museo Nazionale delle Arti del XXI Secolo, 10 maggio 2016

È possibile vivere le nuove ondate migratorie come una opportunità per la nostra società? L’Europa ha avuto una reazione prevalentemente difensiva, facendo perno in modo emotivo solo sulla equazione migrazione/sicurezza: è ora di uscire da questa ottica, basata sull’emergenza, e sviluppare un approccio positivo e di medio periodo. Le comunità di cittadini, di rifugiati e di immigrati giunti dalla sponda Sud del Mediterraneo e dall’Africa sono un elemento chiave per favorire percorsi di inclusione e di co-sviluppo e condividere le esperienze positive. L’ondata di attentati che sta sconvolgendo l’Europa dimostra quanto sia cruciale che queste comunità non diventino luoghi di chiusura, dove si alimentano frustrazione e radicalizzazione.

Il CIPMO si impegna a incrementare il dialogo tra queste comunità, le istituzioni e la società civile, con un’attività pluriennale, volta a creare una rete di soggetti interessati a sviluppare attività di scambio e trasmissione costruttiva di esperienze. tramite l’interazione economica, l’integrazione educativa, il dialogo interreligioso, lo scambio culturale e la cooperazione con le organizzazioni del volontariato.

Opere di prestigiosi artisti italiani e internazionali:

Giovanni ALBANESE,
Vittorio AMADIO,
Enrico BAJ,
Maryam BAKHTIARI,
Roberto BARNI,
Gabriella BENEDINI,
Gianni BERENGO GARDIN, Valerio BERRUTI,
Paul BOMPARD,
Philippe BOULAKIA,
Sarah BOWYER,
Jessica CARROLL,
Sandro CHIA,
Bruno CONTE,
Sergio DANGELO,
Enrico Tommaso DE PARIS, Lucio DEL PEZZO,
Enrico DELLA TORRE,
Pablo ECHAURREN,
Lello ESPOSITO,
Sidival FILA,
Ennio FINZI,
Antonio FOMEZ,

Romano NOTARI,
Ruggero GABBAI,
Omar GALLIANI,
Vittorio GIARDINO,
Moshe GORDON,
Ezio GRIBAUDO,
Riccardo GUSMAROLI,
Sam HAVADTOY,
Maurice HENRY,
Pina INFERRERA,
Emilio ISGRO’,
Andrea JACCHIA,
Marcello JORI,
Menashe KADISHMAN,
Michel KICHKA,
Francesca LEONE,
Stefano LEVI DELLA TORRE, Margherita LEVO ROSENBERG, Daniel LIBESKIND,
LIUBA, Gianni MARCHELLO, Marisa MARCONI,
Livio MARZOT,
Aldo MONDINO,
Maria MULAS,

Barbara NAHMAD,
Barbara NEJROTTI,
Ugo NESPOLO,
Mimmo PALADINO,
Antonio PARADISO,
Francesco PATRIARCA,
Sharon PAZNER,
Guido PERUZ,
Cristiano PETRUCCI,
Ercole PIGNATELLI,
Luca PIGNATELLI,
Fabrizio PLESSI,
Concetto POZZATI,
Tobia RAVA’,
Abdallah KHALED,
Edoardo ROMAGNOLI,
Omar RONDA, SALVO,
Edoardo SCHAPIRA,
Daniel SCHINASI,
Eugenia SERAFINI,
Fabio Rafael SOTO,
Pietro SPICA,
Ester VIAPIANO,
Marilena VITA.

DOCUMENTI A DISPOSIZIONE

Asta benefica d’arte contemporanea 2015

a cura di Arturo Schwarz, in collaborazione con Sotheby’s

68 prestigiosi artisti italiani e internazionali partecipano all’Asta in favore del progetto CIPMO Mediterranean Peace Channels

Milano, UniCredit Pavilion, 22 ottobre 2015

Le diplomazie da sole non bastano a fare la pace, che va costruita anche dal basso.  Il progetto Mediterranean Peace Channels crea occasioni riservate di incontro, lontane dai riflettori, tra esponenti delle società civili israeliana, palestinese e araba. Vi partecipano donne, insegnanti, giornalisti, giovani leader, policy maker, sindaci, esperti. Il progetto crea altresì canali di contatto e conoscenza tra scuole italiane e mediterranee, consentendo a insegnanti e studenti di Istituti superiori milanesi di entrare in comunicazione e lavorare insieme con classi di Istituti di Egitto, Israele, Marocco, Palestina, Tunisia, Turchia.

“Non aspettiamo a costruire la pace – ha dichiarato Arturo Schwarz, Presidente del Comitato di sostegno al CIPMO – Conosco il CIPMO fin dalla sua fondazione, 26 anni fa e mi riconosco appieno nel suo lavoro serio e continuo a favore della pace in questo tormentato Medio Oriente, e nel suo impegno volto a creare canali di dialogo e di cooperazione. L’attività del CIPMO può dirsi unica non solo in Italia, per il suo carattere del tutto equilibrato e non propagandistico e per lo spessore e originalità delle sue iniziative. In tutti questi anni, esso è divenuto un punto di riferimento essenziale per il nostro Paese, conosciuto, rispettato e stimato in Europa, in Medio Oriente e nell’Area Mediterranea. Oggi, più che mai, è d’importanza vitale cercare di far dialogare le parti. Questa Asta d’Arte a favore dei progetti del CIPMO, che ha visto l’adesione di alcuni tra i più qualificati artisti italiani e stranieri, nonché di importanti gallerie d’arte, a me pare quindi di grande significato, in un momento particolarmente difficile per il Medio Oriente e il Mediterraneo. E’ un gesto importante di solidarietà e di generosità, un segno concreto di sostegno a chi la pace e una convivenza possibile tenta di costruirla giorno per giorno”.

Opere di prestigiosi artisti italiani e internazionali:

Vittorio AMADIO,
ARCANGELO,
Maryam BAKHTIARI,
Enrico BAJ,
Roberto BARNI,
Gabriella BENEDINI,
Remo BIANCO,
Giovanni BONALDI,
Eugenio CARMI,
Aldo CARPI,
Mario CEROLI,
Sandro CHIA,
Eleonora C. COLLINI,
Paolo Pietro COLLINI,
Bruno CONTE,
Sergio DANGELO,
Lucio DEL PEZZO,
Enrico DELLA TORRE,
Ennio FINZI,
Antonio FIORE,
Antonio FOMEZ,
Omar GALLIANI,

Marcello GUASTI,
Sam HAVADTOY,
Maurice HENRY,
Pina INFERRERA,
Andrea JACCHIA,
Marcello JORI,
Stefano LEVI DELLA TORRE,
Margherita LEVO ROSENBERG,
LIUBA,
Boris LURIE,
Gianni MARCHELLO,
Arnaldo MARCOLINI,
Marisa MARCONI,
Teresa MARESCA,
Renzo MARGONARI,
Renato MISSAGLIA,
Vincenzo MISSANELLI,
Maria MULAS,
Ugo NESPOLO,
Romano NOTARI,
Mimmo PALADINO, PELLON.

Michael PAYSDEN,
Guido PERUZ,
Ercole PIGNATELLI,
Luca PIGNATELLI,
Fabrizio PLESSI,
Antonio POSSENTI,
Concetto POZZATI,
Tiziana PRIORI,
Salvatore PROVINO,
Gigi RIGAMONTI,
Edoardo ROMAGNOLI,
Omar RONDA,
Antonio SALVADOR,
Eugenia SERAFINI,
Edoardo SCHAPIRA,
Pietro SPICA,
Fausta SQUATRITI,
Mauro STACCIOLI,
Lolita TIMOFEEVA,
Grazia VARISCO,
Marilena VITA,
Caterina VOLTOLINI,
Toni ZARPELLONRPELLON.

DOCUMENTI A DISPOSIZIONE

Asta benefica d’arte contemporanea 2014

promossa da Arturo Schwarz,  in collaborazione con Sotheby’s

76 artisti a favore di CIPMO e Hope Onlus

Milano, Palazzo Reale, 15 maggio 2014

E’ più che mai essenziale sostenere l’opera di chi costruisce la pace ogni giorno, come da tanti anni fanno CIPMO e HOPE. 76 artisti hanno scelto di contribuire con le loro opere a realizzare un filo di pace: ciascuno di noi dovrebbe seguire il loro esempio e aiutare CIPMO e HOPE a nutrire la pace, energia della vita.

Opere di prestigiosi artisti italiani e internazionali:

Alberto Abate
Getulio Alviani
Vittorio Amadio
Roberto Barni
Gabriella Benedini
Mirella Bentivoglio
Giovanni Bonaldi
Lorenzo Quintilio Bonini
Eugenio Carmi
Gennaro Castellano
Vannetta Cavallotti
Mario Ceroli
Sandro Chia
Andrea Chiaravalli
Marco Colazzo
Pietro Paolo Collini
Bruno Conte
Sergio Dangelo
Fabio De Sanctis
Lucio Del Pezzo
Enrico Della Torre
Gillo Dorfles
Pablo Echaurren
Nanni Embor
Antonio Fiore
Antonio Fomez

Salvatore Garau
Franco Gervasio
Gianfranco Goberti
Marcello Guasti
Sam Havadtoy
Maurice Henry
Emilio Isgrò
Marie Laurencin
Stefano Levi Della Torre
Liuba
Arnaldo Marcolini
Teresa Maresca
Renzo Margonari
Livio Marzot
Giuseppe Migneco
Renato Missaglia
Vincenzo Missanelli
Maria Mulas
Luigi “Raptuz” Muratore
Barbara Nahmad
Ugo Nespolo
Romano Notari
Claudio Olivieri
Dana Ondrejovic
Mimmo Paladino
Antonio Paradiso

Luca Maria Patella
Guido Peruz
Ercole Pignatelli
Concetto Pozzati
Tiziana Priori
Salvatore Provino
Bruno Quaggio
Gigi Rigamonti
Edoardo Romagnoli
Margherita Rosenberg Levo
Salvo Russo
Salvatore Russo
Antonio Salvador
Remo Salvadori
Edoardo Schapira
Eugenia Serafini
Pietro Spica
Fausta Squatriti
Mauro Staccioli
Emilio Tadini
Lolita Timofeeva
Grazia Varisco
Marilena Vita
Toni Zarpellon.

DOCUMENTI A DISPOSIZIONE

Asta benefica d’arte contemporanea 2012

a cura di Arturo Schwarz, in collaborazione con Casa d’Aste Porro & C.

Milano, Palazzo Durini, 27 marzo 2012

Dall’aprile del 1968 sino al dicembre del 1972 pubblicai i 15 fascicoli dei Quaderni del Medio Oriente. La nostra linea editoriale aveva fatto sua due precetti della saggezza popolare, l’uno ebraico l’altro arabo. “Quando un forestiero faccia dimora con voi nel vostro paese, non dovete fargli sopruso. Il forestiero dimorante con voi deve essere per voi uguale ad un vostro indigeno, e amerai per lui quello che ami per te; perché anche voi siete stati forestieri nella terra d’Egitto” (Levitico, 19: 33- 34). Quello arabo, un’ingiunzione brevissima – recita, “Se vivi in un’isola, fatti amico del mare”. Cipmo e Hope operano coraggiosamente secondo questi stessi prinicipi, con l’obiettivo di far dialogare i protagonisti di un conflitto secolare, realizzando progetti che aiutano chi la pace tenta quotidianamente di realizzarla in silenzio. Arturo Schwarz

Alberto ABATE,
Getulio ALVIANI,
Rodolfo ARICO’,
Roberto BARNI,
Xante BATTAGLIA,
Gabriella BENEDINI,
Mirella BENTIVOGLIO,
Giovanni BONALDI,
Lorenzo Quintilio BONINI, Vannetta CAVALLOTTI,
Sandro CHIA,
Marco COLAZZO,
Paolo Pietro COLLINI,
Bruno CONTE,
Sergio DANGELO,
Enrico DELLA TORRE,
Pablo ECHAURREN,
Antonio FOMEZ,
Salvatore GARAU,

Franco GERVASIO,
Sam HAVADTOY,
Emilio ISGRO’,
Stefano LEVI DELLA TORRE,
Renato MAMBOR,
Teresa MARESCA,
Renzo MARGONARI,
Livio MARZOT,
Renato MISSAGLIA,
Aldo MONDINO,
Maria MULAS,
Luigi “RAPTUZ” MURATORE, Barbara NAHMAD,
Dana ONDREJOVIC,
Antonio PARADISO,
Silvio PASOTTI,
Paolo PASOTTO,
Luca Maria PATELLA,
Tullio PERICOLI,

Guido PERUZ,
Arnaldo POMODORO,
Linda POZZALI,
Concetto POZZATI,
Man RAY,
Gigi RIGAMONTI,
Edoardo ROMAGNOLI,
Salvo RUSSO,
Antonio SALVADOR,
Remo SALVADORI,
SALVO,
Edoardo SCHAPIRA,
Giuseppe SPAGNULO,
Pietro SPICA,
Mauro STACCIOLI,
Lolita TIMOFEEVA,
Tino VAGLIERI,
Grazia VARISCO,
Luigi VERONESI,
Marilena VITA.

DOCUMENTI A DISPOSIZIONE